© 2017 MenteCorpo

via Giovanni Segantini 69, Milano

320-1732166/3495205103

  • White Facebook Icon
  • White Google+ Icon

Problemi relazionali.

November 10, 2007

Un numero enorme di persone, molte più di quanto si pensa, vive la difficoltà ad entrare in relazione con l’altro. L’uomo è un animale sociale…e la donna lo è forse ancor più.  Noi siamo esseri sociali sin dalla nascita ed è appunto in un contesto sociale, la famiglia,  che veniamo a costruire la nostra stessa identità. Cìò significa che senza quello speciale specchio che sono gli occhi dell’Altro difficilmente riusciamo a sentirci esistere, come se il nostro diritto a vivere scemasse dal momento che non ci sentiamo accolti dalla comunità.In questo particolare periodo storico la società non aiuta: da una parte offre dei modelli di persone costantemente in relazione tra loro con legami forti di amicizia che sembrano resistere a qualsiasi avvenimento (un esempio tra tutti può essere il telefilm “Friends”), dall’altra spinge le persone ad un forte individualismo dando anche pochissime occasioni di scambio ed incontro per chi si sente solo, senza parlare dei ritmi frenetici di vita che fanno sì che il tempo per le relazioni amicali sia veramente limitato (per questo motivo risulta vincente chi entra subito in relazione mentre chi ha bisogno di molto più tempo normalmente rimane al palo).In una città come Milano, ad esempio, le occasioni di incontro sono potenzialmente molte ma sono ovviamente precluse a chi fa fatica ad interagire con gli altri e che in presenza di altre persone normalmente ammutolisce o comunque si sente a disagio e profondamente inadeguato.Sicuramente chi ha problemi relazionali ha anche difficoltà di autostima e molto probabilmente è cresciuto in un ambiente che non ha favorito la sua socialità, anzi quasi sempre il contesto di crescita di chi presenta questo tipo di disturbo è di impoverimento sociale: ad esempio famiglie occupate con problemi di sussistenza che hanno completamente escluso il vivere sociale o nelle quali gli altri sono considerati negativamente (paranoicamente) come coloro che possono imbrogliare, tradire… C’è anche il caso di persone cresciute in contesti molto diversi dalla loro natura e che hanno sviluppato delle difficoltà di integrazione con gli altri per il semplice motivo che quegli altri specifici erano molto/troppo diversi da loro, come se fossero persone provenienti da un altro pianeta. E’ quindi anche fondamentale trovare la propria nicchia di “comunità” sociale abbandonando l’idea onnipotente e svilente di dover essere accettati da tutti e dover andare d’accordo con tutti. E’ però anche vero che molte persone che si rivolgono allo psicoterapeuta sono magari bravissime nel rapporto a due ed hanno invece difficoltà con i gruppi e con le relazioni di tipo “superficiale”, anche quelle molto importanti sia perché più numerose sia perché normalmente presenti nei momenti di puro svago. Viene da sé che il risultato dei problemi relazionali, anche se motivati da una specifica storia personale, è l’estrema solitudine e che a lungo andare la solitudine diventa depressione.Tra l’altro, uno degli aspetti di maggiore sofferenza di chi presenta questo genere di problemi è la continua sensazione di perdere tempo, di sprecare anni di vita, di vivere senza un senso, cosa che provoca anche moltissima rabbia e rancore nei confronti di chi non si rende conto degli sforzi fatti (che, come un cane che si morde la coda, sicuramente non aiuta ad essere piacevoli con li altri).Ancor più che per altre problematiche, in questo caso la psicoterapia deve essere una palestra: intanto sicuramente si tratta di instaurare una relazione, poi, lavorando sostenendo l’autostima, deve spingere il paziente a relazionarsi, a buttarsi, quindi, ma questa volta con la presenza del paracadute. In seguito ad una prima terapia personale in questi casi la terapia di gruppo o il gruppo di auto-aiuto possono giovare molto.Lo Studio MenteCorpo sta organizzando un intervento particolare per chi soffre di problemi relazionali e di depressione e/o ansia, coniugando lo strumento del gruppo di auto-aiuto con la preparazione fisico-atletica.

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Post recenti

March 26, 2018

November 28, 2017

Please reload

Archivio